_BACHECA
19 Settembre 2020

Di nuovo a lezione alla Città dell’Arte e della Musica


LEGGI TUTTO
_BACHECA
6 Settembre 2020

Il Coro Polifonico di Ruda chiude Armonie in Città


LEGGI TUTTO

Festival Anciuti e Via della Musica insieme con Carniarmonie

Un importante sodalizio culturale e artistico lega il festival Carniarmonie con due significative realtà culturali del territorio: l’Anciuti Music Festival, rassegna dedicata alla valorizzazione e diffusione delle pratiche musicali antiche nel nome del costruttore Giovanni Maria Anciuti, e il progetto interreg Italia-Austria 2014-2020 “La Via della Musica / Strasse der Musik”, nato da una sinergia tra la Fondazione Luigi Bon, il Comune di Malborghetto-Valbruna, l’Uti della Carnia e l’Associazione austriaca Via Julia Augusta. Realtà che hanno unito le forze per la realizzazione di un concerto speciale in programma venerdì 28 agosto alle ore 20.45 nella Chiesa di Santa Maria Assunta di Forni di Sopra: “Da Aquileia alla Serenissima”.

Ospite una formazione di riconosciuti musicisti, esperti didatti di musica antica su strumenti originali e copie del Sei-Settecento: Giorgio Mandolesi al fagotto, Maurizio Barigione al controfagotto e con loro l’Ensemble Anciuti composto da: Paolo Pollastri e Simone Bensi agli oboi, Francois De Rudder al fagotto e Rossella Giannetti al clavicembalo. Un concerto tra pagine di Willaert e composizioni dei più rappresentativi autori italiani del barocco: Andrea e Giovanni Gabrieli, Albinoni, Marcello, Lotti e Vivaldi. Una serata in cui verranno anche presentate le copie di strumenti realizzati dal costruttore carnico di strumenti a fiato Giovanni Maria Anciuti, lo “Stradivari dell’oboe” come viene definito, personalità cui è dedicata la rassegna di Forni di Sopra che gli ha dato i natali.

L’appuntamento segna inoltre la ripresa delle attività del progetto transfrontaliero “Via della Musica / Strasse der Musik” che si realizza tra Carnia, Valcanale e Carinzia, e che a causa lockdown ha dovuto interrompere le proprie attività di promozione della cultura musicale tra le aree confinanti, per riprenderle ora in virtù di una proficua e significativa sinergia artistica.

Le prenotazioni sono necessarie a tutti i concerti attraverso il sito carniarmonie.it, entro le 13.00 del giorno del concerto (nel caso di domeniche o festivi, entro le 13.00 del giorno precedente). Per ulteriori informazioni: www.carniarmonie.it, info@carniarmonie.it

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X