_BACHECA
20 Novembre 2019

“Così parlò Monna Lisa” in scena giovedì al Teatro Luigi Bon


LEGGI TUTTO
_BACHECA
4 Novembre 2019

Dario Ballantini in versione Lucio Dalla per la prima del Teatro Bon


LEGGI TUTTO

Elenco Produzioni

GIULIA SCUDELLER

Violino

RICCARDO BALDIZZI

Violoncello

ELIA CECINO

Pianoforte

Trio Scudeller - Baldizzi - Cecino

Giulia Scudeller, Riccardo Baldizzi ed Elia Cecino suonano in formazione di trio dalla primavera del 2018, ciascuno arricchito da numerose esperienze cameristiche precedenti e parallele.

 

Il trio ha frequentato lezioni di musica da camera con la Prof.ssa Madeleine Carruzzo (Berliner Philarmoniker) e con la Prof.ssa Daniela De Santis (conservatorio “L. Cherubini” di Firenze). 

Attualmente il trio cura la propria formazione frequentando la masterclass di musica da camera tenuta dalla prof.ssa Federica Repini presso la Fondazione “Luigi Bon” di Tavagnacco (UD).

Negli ultimi mesi il trio si è proposto in recital nell’ambito dei Festival “Estate Concertistica di Lamole” di Greve in Chianti (FI), “Gioie Musicali” di Asolo (TV), “Campus delle Arti” di Bassano del Grappa (VI) nonché nell’ambito della manifestazione “La grotta della cometa” a Roncade (TV), nella rassegna “Percorsi cameristici al Michelangeli” a Conegliano (TV), nella stagione “I concerti del giovedì” del Circolo Generali a Trieste e nel programma de “I concerti a Palazzo” promossi dall’associazione Ensemble Serenissima di Sacile (PN).

 

PROGRAMMA

W. A. Mozart

(Salisburgo, 27 gennaio 1756 – Vienna, 5 dicembre 1791)

Trio per pianoforte e archi n. 4 in mi maggiore K 542

 

L. van Beethoven

(Bonn, 16 dicembre 1770 – Vienna, 26 marzo 1827)

Trio per archi e pianoforte n. 3 in do minore Op. 1 n. 3

 

F. Mendelssohn Bartholdy

(Amburgo, 3 febbraio 1809 – Lipsia, 4 novembre 1847)

Trio per pianoforte n. 1 in re minore Op. 49 MWV Q29

 

 

 

Giulia Scudeller

Giulia Scudeller si è diplomata a 15 anni in violino al Conservatorio di Milano ed a 17 in viola con il massimo dei voti sotto la guida del M° Zaltron. Si è perfezionata con i maestri Grubert, Berman, Cusano. Carlini e Fischer. 

Attualmente sta frequentando il Master in Music Performance con il M° P. Berman presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano.

Ha vinto più di 40 primi premi assoluti in Concorsi Nazionali ed Internazionali come solista ed in duo con la sorella Elisa, insieme alla quale lo scorso febbraio si è esibita alla Carnegie Hall di New York come vincitrice dell’International Crescendo Competition.

All’età di 10 anni ha debuttato suonando come solista nella sala A.B. Michelangeli del Conservatorio di Bolzano con l’orchestra Monteverdi diretta dal M° E. Saul.

Nel 2016 è stata selezionata fra tutti i conservatori del Veneto per suonare in ottetto con i migliori musicisti kazaki nell’evento “aspettando l’EXPO Astana 2017”.

Inoltre ha partecipato come solista alla Rassegna Nazionale Giovani Strumentisti ad Arco “ESTA- Italia” a Cremona, al Festival “Musica in Salotto” di Latisana, al Festival Giovanile Biellese ed al Festival delle Ville Venete. Suona regolarmente come solista con l’Ensamble barocco “Sodalizio Armonico”. 

Nello scorso agosto ha suonato come solista e in formazione da camera nella Great Hall e nella Chopin Hall della National University of Arts di Astana in Kazakhstan.

Inoltre è stata invitata a esibirsi come rappresentante della Regione Veneto nel Padiglione Italia dell’EXPO 2017 di Astana.

E’ spalla delle viole dell’Orchestra Sinopoli, con cui ha tenuto il Concerto di Natale 2016 al Senato sotto la direzione del M° G. Fratta alla presenza del Presidente della Repubblica.

Suona un violino Carlo Tononi del 1736.

 

Riccardo Baldizzi

Riccardo Baldizzi studia al Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, sotto la guida del M° Vittorio Ceccanti.

Ricopre il ruolo di primo violoncello dell’orchestra giovanile “La Réjouissance” diretta dal M° Elisabetta Maschio”, con la quale si esibisce regolarmente anche come solista e in prestigiosi teatri e sale da  concerto come il Teatro “G.Verdi” di Padova, la “Sala dei Giganti” del palazzo del Liviano di Padova, il Teatro comunale di Treviso, il Teatro “G.Verdi” di Firenze, il Teatro della Pergola di Firenze.

Ha partecipato all’esecuzione di concerti cameristici negli anni 2016 e 2017 all’interno della rassegna internazionale giovanile “Gioie Musicali” e in altre manifestazioni culturali internazionali.

Recentemente è stato premiato in alcuni concorsi come il concorso “Musica insieme” di Musile di Piave,il concorso per giovani talenti “Val Tidone”,il concorso nazionale di Piove di Sacco e il concorso “L.Spezzaferri” di Verona.

Ha collaborato con musicisti come Cristiano Rossi, Vittorio Ceccanti, Michele Lot, Giovanna Nocetti, Marco Ligas. In diverse occasioni ha frequentato corsi e masterclass con Daniela De Santis, Filippo Faes, Domenico Nordio, Alfredo Bernardini, George Kolesov e Petr Kondrashin, primi violoncelli dell’ orchestra del Teatro Bol’soj di Mosca, Luigi Piovano, primo violoncello dell’orchestra di Santa Cecilia, Madeleine Carruzzo, membro dei primi violini dei Berliner Philharmoniker, Giovanni Sollima, Natalia Gutman, Liza Wilson.

Ha approfondito inoltre, lo studio della prassi antica su strumenti d’epoca con Francesco Galligioni (Conservatorio “Agostino Steffani”) e con Walter Vestidello (borsa di studio offerta dalla fondazione “G.Cini” di Venezia).

Nel Luglio 2018 è stato selezionato per la partecipazione alla Masterclass “Venice Music Master” di Antonio Meneses presso il Teatro “La Fenice” di Venezia.

 

Elia Cecino

Elia Cecino è nato nel 2001, suona il pianoforte dall’età di 9 anni sotto la guida di Maddalena De Facci sotto la guida della quale, a 17, ha conseguito il diploma accademico con il massimo dei voti e la Lode da privatista presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena.

Attualmente si perfeziona con Elisso Virsaladze presso la Scuola di Musica di Fiesole e con Andrzej Jasiński preso l’Accademia del Ridotto di Stradella.

È stato selezionato come allievo effettivo di Masterclass nell’ambito di prestigiosi Festival e istituzioni: nel 2014 dal Mº Ciccolini per il 31°Musica Riva Festival, nel 2017 dalla prof.ssa Zilberstein all’Accademia Chigiana di Siena e dal Mº A. Delle Vigne al Mozarteum di Salisburgo, nel 2018 dal Mº Elton per il Ferrara Piano Festival e dalla prof.ssa Fisher per il London Master Class.

Ha inoltre frequentato Masterclass con il M° Risaliti nell’ambito del Festival delle Nazioni di Città di Castello e dell’Imola Summer Academy presso l’accademia “Incontri col Maestro” di Imola.

Altri pianisti che hanno contribuito alla sua formazione in sede di Masterclass sono Nuti, Lupo, Lucchesini, Mika, Balzani, Plano. Vincitore assoluto dei concorsi “Lamberto Brunelli” di Vicenza 2019, “Luciano Luciani” di Cosenza 2019, “Città di Albenga” 2018, “Città di Giussano” 2018, “Premio Paolo Spincich” di Trieste 2016, “Premio Crescendo” di Firenze 2016, “Marco Bramanti” di Forte dei Marmi 2016, Premio Pianistico “Filippo Trevisan” di Palmanova 2015, “Vietri sul Mare-Costa Amalfitana” 2014, “Città di Venezia” 2013, ha conquistato il Premio Premio Assoluto in oltre 50 concorsi nazionali e internazionali a categorie in Italia ed è stato premiato anche in Belgio, Croazia, Slovenia, Polonia, Germania, Austria. Nel 2016 ha partecipato a “Prodigi- La musica è vita”, trasmissione a favore dell’Unicef andata in onda in prima serata su Rai1.

A partire dal 2013 Elia si è esibito con continuità in oltre 70 recital presso numerose sale da concerto in Italia, Slovenia, Germania, Romania, Austria, Spagna, Stati Uniti. Si è esibito in qualità di solista con la Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau (Romania), con la Filarmonica di Sichuan (Cina), con l’orchestra Concentus Musicus Patavinus di Padova e con l’orchestra San Marco di Pordenone.

Allo studio del repertorio solistico Elia affianca l’attività cameristica in duo e in trio con archi.

 

 

X