_BACHECA
22 Settembre 2021

Riprendono le Attività Didattiche della Fondazione Luigi Bon


LEGGI TUTTO
_BACHECA
16 Settembre 2021

Vuoi suonare uno strumento? Trascorri un pomeriggio al Bon!


LEGGI TUTTO

Per “La Via della Musica / Strasse der Musik” un omaggio a Morricone

Mercoledì 9 giugno, alle ore 20:00, all’Auditorium Candoni di Tolmezzo, una nuova tappa de “La Via della Musica / Strasse der Musik”, che vedrà sul palcoscenico la FVG Orchestra, diretta da Andrea Gasperin, con il soprano Elena Memoli, per UN OMAGGIO A MORRICONE, concerto dedicato alle più celebri colonne sonore del grande maestro

L’appuntamento rientra nel progetto interreg Italia-Austria 2014-2020 “La Via della Musica / Strasse der Musik”, nato da una sinergia tra la Fondazione Luigi Bon, il Comune di Malborghetto-Valbruna, l’Uti della Carnia e l’Associazione austriaca Via Julia Augusta.

Per informazioni sul concerto e prenotazioni: https://www.fvgorchestra.it/concerti/omaggio-a-morricone/

 

Il Coro Polifonico di Ruda chiude Armonie in Città

Cambio di programma per l’ultimo concerto di Armonie in Città. Martedì 8 settembre sarà infatti il Coro Polifonico di Ruda a chiudere la rassegna musicale inserita nel cartellone dell’estate udinese e organizzato dall’Ente Regionale Teatrale in collaborazione con la Fondazione Luigi Bon grazie al sostegno della Regione FVG, del Mibact, di CiviBank, dello Studio Deriu.

La rassegna, quest’anno itinerante alla scoperta ogni settimana di una nuova chiesa della città, fa tappa con il suo ultimo appuntamento alla Chiesa del Sacro Cuore di Gesù e San Valentino a Udine.

La corale ambasciatrice del Friuli nel mondo, magistralmente diretta da Fabiana Noro che ha portato le voci di Ruda ad un palmares di riconoscimenti internazionali e vittorie in tutto il mondo, prosegue la ripresa dell’attività con il concerto Contrasti sonori, con la partecipazione del pianista Ferdinando Mussutto e del violoncellista Antonio Merici.

Programma di grande intensità per una collezione di brani dal tardo Ottocento ai giorni nostri, diversi dei quali appartengono al repertorio che li ha portati a ottenere primi premi in concorsi corali di grande respiro come ai World Choir Games di Graz e Pechino, e poi a Linz, Malaga, Lloret de Mar e molti altri ancora, per una tournée tra concorsi e concerti che li porta ad esibirsi in tutto il mondo. Dal repertorio russo e catalano di Chesnokov e Casals, attraverso Schubert con il “Salmo 23” e l’”Elegia” di Fauré, il programma attraverserà il mondo della canzone con “Halleluja” di Leonard Cohen e “Beautiful that way” di Nicola Piovani negli arrangiamenti di Alessandro Cadario, fino alla contemporanea con “Lux aurumque” di Eric Whitacre, “Ubicaritas” di Manolo da Rold, “Suite for Vajont” di Remo Anzovino ed “Expergisci” di Kentaro Sato.

Anche questo concerto sposa l’importante iniziativa #ARTISTITALIANI, creata dalla stessa Fondazione con a AIAM e AGIS, a sostegno dei musicisti connazionali penalizzati lavorativamente dal lockdown.

L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

 

 

 

Armonie in Città risveglia i ricordi d’infanzia con le voci

L’Accademia del Coro del Friuli Venezia Giulia accompagnerà il pubblico di Armonie in Città in una serata dedicata ai ricordi d’infanzia, grazie ad un interessante ed evocativo programma vocale. L’appuntamento è per martedì 1 settembre alle ore 20:45, in una nuova chiesa della Città di Udine: la Chiesa di Santa Maria Assunta in via Cadore.

Numerosi sono i poeti che nel corso dei secoli hanno dedicato poesie ai bambini, alla loro innocenza, alla spensieratezza, così come alle loro difficoltà. E numerosi sono i compositori che hanno tratto ispirazione da questi testi dedicando all’infanzia alcune delle pagine proposte dai coristi dell’Accademia guidati da Anna Molaro. Ninne nanne e filastrocche, preghiere e rassicurazioni materne, ricordi e rimpianti prenderanno forma in un excursus musicale dal XVI sec. alla musica contemporanea. I brani saranno estratti dai repertori di vari compositori: E. Humperdinck, F. Berger, G. Holst, T. Beck, E. Esenvalds, E. Whitacre, J. Tavener, S. Quartel, G. Jackson, B. Joel, J. David, J. Bratton.

Anche questo appuntamento fa parte del cartellone di UdinEstate ed è realizzato dalla Fondazione Luigi Bon grazie alla Regione FVG, al Mibact, a CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu. Concerto di una rassegna, che si fa portavoce dell’importante iniziativa #ARTISTITALIANI, creata dalla stessa Fondazione con a AIAM e AGIS, a sostegno dei musicisti connazionali penalizzati lavorativamente dal lockdown.

Il pubblico è invitato a prenotare, per i pochi posti disponibili, su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

 

Festival Anciuti e Via della Musica insieme con Carniarmonie

Un importante sodalizio culturale e artistico lega il festival Carniarmonie con due significative realtà culturali del territorio: l’Anciuti Music Festival, rassegna dedicata alla valorizzazione e diffusione delle pratiche musicali antiche nel nome del costruttore Giovanni Maria Anciuti, e il progetto interreg Italia-Austria 2014-2020 “La Via della Musica / Strasse der Musik”, nato da una sinergia tra la Fondazione Luigi Bon, il Comune di Malborghetto-Valbruna, l’Uti della Carnia e l’Associazione austriaca Via Julia Augusta. Realtà che hanno unito le forze per la realizzazione di un concerto speciale in programma venerdì 28 agosto alle ore 20.45 nella Chiesa di Santa Maria Assunta di Forni di Sopra: “Da Aquileia alla Serenissima”.

Ospite una formazione di riconosciuti musicisti, esperti didatti di musica antica su strumenti originali e copie del Sei-Settecento: Giorgio Mandolesi al fagotto, Maurizio Barigione al controfagotto e con loro l’Ensemble Anciuti composto da: Paolo Pollastri e Simone Bensi agli oboi, Francois De Rudder al fagotto e Rossella Giannetti al clavicembalo. Un concerto tra pagine di Willaert e composizioni dei più rappresentativi autori italiani del barocco: Andrea e Giovanni Gabrieli, Albinoni, Marcello, Lotti e Vivaldi. Una serata in cui verranno anche presentate le copie di strumenti realizzati dal costruttore carnico di strumenti a fiato Giovanni Maria Anciuti, lo “Stradivari dell’oboe” come viene definito, personalità cui è dedicata la rassegna di Forni di Sopra che gli ha dato i natali.

L’appuntamento segna inoltre la ripresa delle attività del progetto transfrontaliero “Via della Musica / Strasse der Musik” che si realizza tra Carnia, Valcanale e Carinzia, e che a causa lockdown ha dovuto interrompere le proprie attività di promozione della cultura musicale tra le aree confinanti, per riprenderle ora in virtù di una proficua e significativa sinergia artistica.

Le prenotazioni sono necessarie a tutti i concerti attraverso il sito carniarmonie.it, entro le 13.00 del giorno del concerto (nel caso di domeniche o festivi, entro le 13.00 del giorno precedente). Per ulteriori informazioni: www.carniarmonie.it, info@carniarmonie.it

 

Il Trio Beschieru-Barucca-Bioschio arriva a Udine con Armonie in Città

Armonie in Città, dopo i primi applauditi concerti, continua a riempire di musica le chiese della Città di Udine. Il prossimo martedì, 25 agosto, l’appuntamento è nella Chiesa di San Andrea Apostolo, in Piazza Paderno. Protagonista d’eccezioni il Trio Beschieru-Barucca-Bioschio, che incanterà il proprio pubblico con composizioni di Schubert, Rachmaninov e A. Dvořák.

L’ensemble è composto dal violinista Constantin Beschieru, dalla violoncellista Cecilia Barucca e dal pianista Alberto Boischio. Tre importanti interpreti per tre importanti compositori che rappresentano appieno le diverse sfaccettature dell’anima musicale tra ‘800 e ‘900. Di Schubert verrà eseguita la Sonata D. 28, di Rachmaninov il Trio elegiaco, di A. Dvořák  il Trio n. 4 Op. 90 – “Dumky”.

La serata, organizzata dalla Fondazione Luigi Bon rientra nel ricco cartellone di UdinEstate ed è realizzata grazie al sostegno di Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu.

Il pubblico è invitato a prenotare, per i pochi posti disponibili, su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

Constantin Beschieru attualmente ricopre stabilmente il ruolo di violino di fila presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, dopo una notevole esperienza tra le più importanti orchestre italiani, sia in qualità di solista che di strumentista e la vincita di primi premi assoluti in numerosi concorsi nazionali e internazionali.

Cecilia Barucca Sebastiani è primo violoncello della FVG Orchestra e ha alle spalle un importante formazione con i maggiori violoncellisti italiani, tra cui E. Bronzi, I. Rabaglia, A. Miodini e G. Sollima, oltre ad un’intensa attività musicale in duo e trio con rinomati colleghi.

Alberto Boischio, all’impegno di docenza al Conservatorio di Adria, affianca una brillante carriera artistica, esibendosi con ensemble di musica da camera in tutto il mondo e collaborando con il Teatro La Fenice di Venezia come maestro di sala e palcoscenico a fianco dei più importanti direttori.

L’Accademia d’Archi Arrigoni ad Armonie in Città

Dopo il successo dei primi appuntamenti, proseguono i concerti del martedì: l’11 agosto Armonie in Città arriva nella Chiesa della Beata Vergine del Carmine, in via Aquileia a Udine. Protagonisti Pierluigi Rojatti al violoncello e Giulia Toniolo al pianoforte.

Martedì 18 agosto, un nuovo concerto di Armonie in Città, il viaggio musicale tra le chiese udinesi, nel cartellone di UdinEstate.

L’appuntamento è per le 20:45 nella Chiesa di San Pio X, in via A. Mistruzzi, con eccellenze regionali: l’Accademia d’Archi Arrigoni, il fisarmonicista Marco Gerolin e il violinista Christian Sebastianutto.

Diverse vibrazioni tra i mantici della fisarmonica e le corde del violino faranno emozionare il pubblico grazie al talento di tanti giovani: i due solisti già molto affermati a livello nazionale, e non solo, e lo stupendo ensemble d’archi dell’Accademia Arrigoni guidato con passione e cura ammirevole dall’instancabile direttore Domenico Mason. Per la serata è previsto un programma variegato che comprende la Suite per archi di L. Janáček, il Concerto n. 1 in do magg per violino ed archi di F. J. Haydn e alcuni commoventi brani di Piazzolla, come Oblivion e Meditango, per fisarmonica e orchestra, tra cui una struggente Ave Maria.

La serata, organizzata dalla Fondazione Luigi Bon, è realizzata con il sostegno di Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu e conferma, come le altre della rassegna, l’adesione all’iniziativa #ARTISTITALIANI, ideata dalla Fondazione stessa con AIAM e AGIS.

Il pubblico è invitato a prenotare su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

Armonie in Città: violoncello e pianoforte per un gran duo.

Dopo il successo dei primi appuntamenti, proseguono i concerti del martedì: l’11 agosto Armonie in Città arriva nella Chiesa della Beata Vergine del Carmine, in via Aquileia a Udine. Protagonisti Pierluigi Rojatti al violoncello e Giulia Toniolo al pianoforte.

La serata, organizzata dall’Ente Regionale Teatrale FVG in collaborazione con Armonie in Città, rientra nel ricco cartellone di UdinEstate ed è realizzata grazie al sostegno di Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu.

Il duo formato da giovani musicisti già premiati in diversi concorsi, si sta attualmente perfezionando presso il Cantiere dell’Arte della Fondazione Luigi Bon con la pianista F. Repini e la loro presenza sottolinea l’adesione della rassegna all’iniziativa creata proprio dalla Fondazione Luigi Bon insieme a AIAM e AGIS dall’hastag #ARTISTITALIANI.

La formazione è una tra le più rinomate del programma cameristico, infatti i più importanti compositori della musica classica hanno scritto per questa formazione e in questa serata potremo goderci dei veri e propri gioielli del repertorio. Inizieremo con il grande Ludwig van Beethoven, con la Sonata per pianoforte e violoncello n. 2 in sol minore op. 5 n. 2; quindi faremo un salto nel romanticismo con Robert Schumann, grazie all’Adagio e Allegro in la bemolle maggiore per violoncello e pianoforte op. 70 e ai Fünf Stücke im Volkston op. 102. Finale veramente originale grazie alla musica di Alberto Ginestera, compositore del ‘900 argentino che, nella sua Pampeana n. 2 op. 21 Rapsodia per violoncello e pianoforte, fonde la musica classica con richiami folcloristici quasi visionari. Il pubblico è invitato a prenotare, per i pochi posti disponibili, su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

Quattro mani, due fratelli, un pianoforte per Armonie in Città

Seconda tappa del viaggio di Armonie in Città tra le chiese udinesi: martedì 4 agosto sarà il Duo Boidi, pianoforte a quattro mani, a regalare una serata musicale nella Chiesa di San Gottardo.

Appuntamento sempre alle 20:45, questa volta in via Cividale, per ascoltare i fratelli Luciano e Daniele Boidi in un programma che verrà aperto da un omaggio al luogo sacro con la celebre Ave Maria di F. Schubert, trascritta per questa formazione.

Il concerto prosegue tra danze e rapsodie ricche di influenze ritmiche e coloristiche assolutamente diverse tra loro e di assoluto fascino: Rapsodie Espagnole Op. 54 di M. Ravel, Danze Slave Op. 72 n. 1 e 2 di A. Dvořák, Rapsodia in blu di G. Gershwin, Danze Ungheresi n. 1 e 4 di J. Brahms e Rapsodia Ungherese n. 2 di F. Liszt.

La serata, organizzata dall’Ente Regionale Teatrale FVG in collaborazione con Armonie in Città, rientra nel ricco cartellone di UdinEstate ed è realizzata grazie al sostegno di Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu.

Il Duo Boidi si sta attualmente perfezionando anche presso il Cantiere dell’Arte della Fondazione Luigi Bon con la pianista F. Repini e la loro esibizione conferma l’adesione della rassegna all’iniziativa creata proprio dalla Fondazione Luigi Bon insieme a AIAM e AGIS dall’hastag #ARTISTITALIANI.

I fratelli Luciano e Daniele Boidi, pur essendo ancora giovanissimi risultano tra i migliori duo pianistici italiani. Tra i numerosi premi ricevuti ricordiamo i recenti Primo Premio e il Primo Premio Assoluto al 17th “Beograd IC Davorin Jenko” (Belgrado 2020), “2nd IMC Danubia Talents” (Vienna 2020).

Il pubblico è invitato a prenotare, per i pochi posti disponibili, su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

Elia Cecino, pianoforte apre Armonie in Città

Dal 28 luglio, prende il via la rassegna Armonie in Città, inserita nel cartellone di UdinEstate e organizzata dalla Fondazione Luigi Bon con il sostegno del Comune di Udine.

Anche quest’anno l’ormai tradizionale appuntamento udinese del martedì accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale, non solo tra i più grandi compositori classici, ma anche in alcune delle chiese più suggestive di Udine. A cambiare dunque non sarà solo il titolo, ma anche il luogo, che ogni settimana vedrà protagonista una chiesa della città.

Ad aprire la rassegna, il 28 luglio nella Chiesa di S. Giacomo Apostolo a Udine sarà il giovane e talentuoso pianista Elia Cecino artista in residenza della Fondazione Luigi Bon. Appena diciannovenne, è già vincitore di un numero impressionante di concorsi nazionali e internazionali, affermandosi definitivamente nel 2019 grazie alla vittoria del prestigioso Premio Venezia.

Per la serata udinese si esibirà con due brani di Chopin: il Rondo op. 16 dedicato a Caroline Hartmann, allieva prodigio del Maestro morta prematuramente e la Sonata n. 2 op. 35 celebre per il suo terzo movimento noto come Marcia funebre. A seguire di L. van Beethoven la Sonata n. 22 op. 54 caratterizzata da soli due movimenti e la pirotecnica Sonata n. 7 op. 83 di S. Prokof’ev.

I concerti inizieranno alle 20:45, ma quest’anno il pubblico dovrà prenotare il proprio posto su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

La rassegna, realizzata con il sostegno della Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu, vede come protagonisti musicisti di chiara fama e tutti italiani, a conferma dell’iniziativa creata proprio dalla Fondazione Luigi Bon insieme a AIAM e AGIS dall’hastag #ARTISTITALIANI per sostenere i nostri connazionali sfavoriti professionalmente dal lockdown.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

Inizia Armonie in Città: i martedì musicali udinesi

Dal 28 luglio, prende il via la rassegna Armonie in Città, inserita nel cartellone di UdinEstate e organizzata dalla Fondazione Luigi Bon con il sostegno del Comune di Udine.

Non poteva mancare nemmeno quest’anno l’ormai tradizionale appuntamento udinese del martedì, che fino all’8 settembre accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale, non solo tra i più grandi compositori classici, ma anche in alcune delle chiese più suggestive di Udine.

Dunque a cambiare, oltre al titolo, è anche il luogo, per un percorso itinerante dalla Chiesa di San Giacomo Apostolo fino alla Chiesa Sacro Cuore di Gesù e San Valentino.

Fisso rimane invece l’orario delle 20:45 per accogliere l’atteso pubblico che dovrà prenotare il proprio posto su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

La rassegna, realizzata con il sostegno della Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu, vede come protagonisti musicisti di chiara fama e tutti italiani, a conferma dell’iniziativa creata proprio dalla Fondazione Luigi Bon insieme a AIAM e AGIS dall’hastag #ARTISTITALIANI per sostenere i nostri connazionali sfavoriti professionalmente dal lockdown.

A inaugurare questi appuntamenti estivi, martedì 28 luglio nella Chiesa di S. Giacomo Apostolo, il giovane e talentuoso pianista Elia Cecino, artista in residenza della Fondazione Luigi Bon. Appena diciannovenne, e già vincitore di un numero impressionante di concorsi nazionali e internazionali, si è affermato definitivamente grazie alla vittoria al Premio Venezia nel 2019.

Per la serata udinese si esibirà con due brani di Chopin: il Rondo op. 16 dedicato a Caroline Hartmann, allieva prodigio del Maestro morta prematuramente e la Sonata n. 2 op. 35 celebre per il suo terzo movimento noto come Marcia funebre. A seguire di L. van Beethoven la Sonata n. 22 op. 54 caratterizzata da soli due movimenti e per finire di S. Prokof’ev la pirotecnica Sonata n. 7 op. 83.

Armonie in Città prosegue poi martedì 4 agosto nella Chiesa di San Gottardo, con il Duo Boidi pianoforte a quattro mani. I fratelli Luciano e Daniele suoneranno musiche di F. Schubert, M. Ravel, A. Dvořak, G. Gershwin, J. Brahms, F. Liszt.

Alla Chiesa della Beata Vergine del Carmine, invece, il concerto successivo l’11 agosto, con il Duo Rojatti-Toniolo, composto dal violoncellista Pierluigi Rojatti e la pianista Giulia Toniolo con le musiche di L. van Beethoven, R. Schumann e A. Ginastera.

Entrambi gli ensemble sono formati da musicisti che si stanno perfezionando con passione presso il Cantiere dell’Arte della Fondazione Luigi Bon con la prof. Federica Repini.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

RESTA AGGIORNATO

ART BONUS

NAZIONALE

REGIONALE

CON IL
CONTRIBUTO DI

fvglogo
4ComTav
ertnew3
3Mibat
pagnacconew2
fondlogo
comudnew3

GLI SPONSOR

LogoCivibank
Biasinnew
LogoFeruglio
LogoOasi

I MECENATI

Nanino s.r.l.

 

 

Farmacia Colussi

dott.sse Erminia e Anna s.n.c

 

Luisa Simoncini

Valcanale Energia s.r.l.

 

 

Giorgiutti s.r.l

 

 

Edi Gobessi

Ringraziamo tutti i Mecenati

che sono voluti rimanere anonimi

Studio Deriu

Commercialisti Associati

 

Gruppo E.P. s.p.a

 

 

Giovanni Caruso

FONDAZIONE LUIGI BON

Via Patrioti, 29
33010 – Colugna di Tavagnacco (UD)

P. IVA 01614080305
C.F. 80002530303

T +39 0432 543049
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Privacy Policy

Ci trovi qui

X